Vivere con due lingue

Dall'infanzia alla terza età. Il convegno avrà luogo martedì 28 giugno alle ore 17 a Gorizia...

leggi >>>

Modelli di partecipazione politica e autogoverno tra le minoranze nazionali dei Paesi membri dell’Iniziativa Centro Europea.

Il 17 giugno presso l'Aula Magna del Narodni dom di Trieste ha avuto luogo il seminario internazionale...

leggi >>>

In evidenza

5 per mille allo SLORI

Informiamo l'utenza che nella dichiarazione dei redditi per l'anno 2015 è possibile destinare il »cinque per mille« dell'Imposta sui redditi delle persone fisiche (IRPEF) alle attività dell'Istituto Sloveno di Ricerche

leggi >>>

Cos'è lo SLORI

Lo SLORI è un ente sloveno in Italia che si occupa di ricerca a livello professionale fin dal 1974. L'istituto è stato istituito e si è in seguito sviluppato come un importante centro di dibattito intellettuale e scientifico. Il suo orientamento programmatico è incentrato sulla promozione delle attività di ricerca rivolte allo studio delle prospettive di sviluppo culturale, sociale e spaziale della comunità nazionale slovena in Italia e alle sue relazioni con la comunità italiana di maggioranza, con la realtà slovena d’oltreconfine e il contesto internazionale più ampio.
L'attività di ricerca dello SLORI comprende ricerche di base e applicate che indagano i vari aspetti degli studi etnici, le questioni attinenti alle minoranze e i processi di sviluppo nelle aree di confine.

Progetti
Laboratori di ricerca 2006 - 2015Progetto di monitoraggio delle caratteristiche della popolazione scolastica delle scuole con lingua d'insegnamento slovena nella provincia di Trieste e Gorizia e nella scuola bilingue di San Pietro al NatisoneRicerca sul paesaggio linguistico nell’area di insediamento della comunità slovena in ItaliaBanca del sapereEDUKA – EDUCARE ALLA DIVERSITÀ / VZGAJATI K RAZLIČNOSTILEX – ANALISI, APPLICAZIONE E SVILUPPO DELLA TUTELA DELLE MINORANZE IN ITALIA E SLOVENIAPercorsi educativi e occupazionali dei giovani nell'area transfrontalieraMi.Ma. - Le maggioranze conoscono le minoranze